Primavera: tempo di allergie. Rimedi naturali e qualche consiglio

Con l’arrivo della primavera chi soffre di allergie deve fare i conti con i fastidi che queste comportano, come starnuti, congestione nasale, rossore e bruciore agli occhi, tosse, ma anche stanchezza e riduzione del gusto.

Gli allergeni principali durante la primavera sono i pollini di Graminacee, Oleacee, Composite, Parietaria, Betullacee e Cupressacee, anche se queste ultime due si fanno sentire già durante l’inverno.

Ma come combattere  le allergie? Oltre alle cure mediche, possiamo ricorrere a rimedi naturali, attuare una serie di comportamenti utili a ridurre e prevenire i sintomi e optare per un’alimentazione ricca di sostanze utili in caso di allergie.

 

RIMEDI NATURALI

I rimedi naturali consistono nell’utilizzo di prodotti naturali e fitoterapici che inibiscono il rilascio dell’istamina e fungono da antinfiammatori e/o analgesici.

Tra questi abbiamo: la perilla, un antiallergico che inibisce l’istamina ed aiuta ad alleviare nello specifico i sintomi della rinite allergica e dell’asma bronchiale, nonché dermatiti ed eczemi; il Ribes nero, analgesico ed antistaminico, oltre che antinfiammatorio (ecco perché è utile qualora l’allergia si manifesti con congiuntivite e bronchite); la Rosa canina, utile per prevenire le allergie respiratorie: assieme al ribes contrasta i sintomi di allergia come tosse secca e raucedine; la liquirizia che inibisce il rilascio di istamina.

Anche l’oligoterapia è utile nel combattere l’allergia. L’oligoterapia consiste nella somministrazione di oligoelementi a scopo terapeutico. Nello specifico di sintomatologie allergiche sono utili come disintossicanti il manganese, lo zolfo e il fosforo.

 
ALIMENTAZIONE

Una corretta alimentazione aiuta a ridurre i sintomi delle allergie al polline.  Puntate su alimenti ricchi di vitamina C, che rinforza il sistema immunitario. La troviamo in frutta e verdura di colore rosso/arancio e verdura a foglia verde, ma anche in kiwi, cavolfiore e banane.

A inibire il rilascio dell’istamina contribuiscono poi i flavonoidi: agrumi, broccoli, pomodori, lattuga, mele e prezzemolo sono ricchi in particolare di quercitina, uno dei flavonoidi più noti e utile a contrastare i stintomi allergici.

Gli omega 3 invece sono utili perché svolgono un’azione antinfiammatoria. Li troviamo nel pesce come il salmone e le acciughe e nella frutta secca, noci in particolare.

 

 

COME COMPORTARSI

Per ridurre la possibilità di manifestazioni allergiche sono utili una serie di accorgimenti:

Ricordate che le giornate ventose e secche sono quelle in cui si verifica la maggiore concentrazione di pollini, ecco perché se volete fare una bella passeggiata non sono queste le giornate ideali.

I pollini restano tra i capelli: lavateli ogni giorno così da evitare anche che si depositino sul letto quando dormiamo!

Anche le scarpe portano con sé i pollini: toglietele quando entrate in casa e riponetele in un armadio.

La pulizia degli ambienti è altrettanto importante: lavate frequentemente i pavimenti ed evitate in casa tappeti e moquette. Quanto alle tende, anche queste sono da lavare spesso.

 

 


Alimentazione, Naturopatia e Trattamenti, Stili di Vita



Scopri l'offerta

I migliori centri benessere presso le più selezionate beauty farm, Hotel Spa e terme ti aspettano. Benessereviaggi ti offre splendidi soggiorni di relax e comfort nelle più belle località d'Italia.